Contattaci per informazioni


27 giugno 2023

Parco Agrisolare

PRESENTAZIONE DOMANDE:                                              dal 12 settembre al 12 ottobre.

 

Il Parco Agrisolare è un investimento del PNRR del valore complessivo di 1,5 miliardi di euro che prevede un contributo a fondo perduto per la realizzazione di impianti fotovoltaici sui tetti di edifici a uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale, compresi quelli delle attività agrituristiche.

Dopo un primo bando pubblicato nel 2022 che ha visto investimenti per circa 500 milioni di euro, ad aprile 2023 il Ministero ha emanato un nuovo decreto del valore di 1 miliardo di euro con dei parametri maggiormente incentivanti rispetto a quelli dell’anno precedente: è stata aumentata l’intensità dell’agevolazione, è stato tolto il vincolo dell’autoconsumo ed è stata aumentata la soglia massima di potenza degli impianti che possono accedere al contributo.

Di seguito i dettagli:

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono prendere parte al bando: 

  • Imprenditori agricoli 
  • Imprese agroindustriali 
  • le Cooperative agricole che svolgono attività di cui all’articolo 2135 del codice civile e le cooperative o loro consorzi di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 18 maggio 2001 n. 228
  • i soggetti di cui sopra costituiti in forma aggregata (es. A.T.I. associazioni temporanee di imprese, R.T.I. reti d’impresa, CER comunità energetiche).

INTENSITÀ DELL'AGEVOLAZIONE

  • Aziende agricole primarie ENTRO i limiti dell’autoconsumo (anche diffuso): fino all’80%.

       Fondi disponibili: 693 milioni

 

  • Aziende agricole primarie OLTRE i limiti dell’autoconsumo: fino al 30%.

       Possibili maggiorazioni:

                   20% piccole imprese

                   10% medie imprese

                   15% zone svantaggiate

       Fondi disponibili: 75 milioni

 

  • Aziende di trasformazione di prodotti agricoli (no vincoli sull’autoconsumo): fino all’80%.

       Fondi disponibili: 150 milioni

 

  • Aziende di trasformazione di prodotti agricoli in non agricoli (no vincoli sull’autoconsumo): fino al 30%.

       Possibili maggiorazioni:

                   20% piccole imprese

                   10% medie imprese

                   15% zone svantaggiate

       Fondi disponibili: 75 milioni


COSA FINANZIA

  • Interventi obbligatori: acquisto e installazione di NUOVI impianti fotovoltaici con potenza di picco non inferiore a 6 kWp e non superiore a 1000 kWp 

            Spese ammissibili

                   Acquisto e posa di moduli fotovoltaici, inverter, software di gestione, ulteriori                                         componenti di acquisto

                   Sistemi di accumulo

                   Fornitura e messa in opera dei materiali necessari alla realizzazione degli interventi 

                   Costi di connessione alla rete 

                   Spese di progettazione, asseverazioni ed altre spese professionali 

            Limiti massimali 

                   € 1.500/kWp per pannelli fotovoltaici

                   € 1.000/kWp ulteriori per i sistemi di accumulo - max € 100.000

                   € 30.000 max ulteriori per dispositivi di ricarica elettrica per la mobilità sostenibile

 

  • Interventi complementari:

            Spese ammissibili

                   rimozione e smaltimento dell'amianto (o dell'eternit) dai tetti 

                    realizzazione dell'isolamento termico dei tetti

                   realizzazione di un sistema di aerazione connesso alla sostituzione del tetto                                         (intercapedine d'aria) 

                   spese di progettazione, asseverazioni ed altre spese professionali 

            Limite massimale 

                   € 700.000 kWp


INTENSITÀ DELL'AGEVOLAZIONE


Cosa aspetti?  Unosolare

             Ti fa il preventivo per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico

             Ti supporta nella presentazione della pratica.

                                                                                                                                       Contattaci subito!  

Scarica il testo del decreto: 

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/19484